Acm Online10° AnniversarioBrenta Rent - Il freddo a noleggio

Refrigeratori

Unità Splittate

Unità ad Aria

Referenze

SCAEY-FC EST-R410A scroll compressors

Caratteristiche generali

GENERALITA’
Le unità SCAEY-FC tipo free-cooling sono particolarmente indicate nelle installazioni dove è richiesta la produzione di acqua refrigerata in servizio continuo e per tutto l’anno, quindi anche con bassa temperatura esterna. La funzione free-cooling permette di ottenere un raffreddamento gratuito, dell’acqua di utilizzo, per mezzo di una batteria ad acqua raffreddata dall’aria esterna a partire mediamente da 15°C di aria esterna.

PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO
Le unità refrigeranti della serie SCAEY-FC, sono progettate per raffreddare una miscela d’acqua glicolata. Sono composte, oltre che dai componenti principali di un normale chiller quali i compressori, i condensatori, l’evaporatore, le valvole termostatiche, anche da una batteria free-cooling ad acqua. Un sistema di regolazione costituito da una valvola a tre vie modulante e da un insieme di sonde attiva il funzionamento della batteria ad acqua e quindi la funzione “free-cooling”. In un normale chiller la miscela di acqua e glicole di ritorno dall’impianto utilizzatore, viene raffreddata dal fluido refrigerante attraverso l’evaporatore a fascio tubiero; nelle unità refrigeranti SCAEY-FC funzionanti in free-cooling, la miscela viene deviata in una batteria ad acqua ed attraversata da un flusso di aria esterna così da permettere un raffreddamento gratuito dell’acqua di utilizzo. Il sistema di regolazione è costituito da un microprocessore, una sonda di temperatura acqua ingresso macchina, una sonda di temperatura aria esterna, una sonda di lavoro e da una sonda antigelo.

FUNZIONAMENTO ESTIVO
Quando la temperatura dell’aria esterna è superiore alla temperatura della soluzione di acqua e glicole di ritorno dall’impianto, la potenza frigorifera è garantita dal lavoro dei compressori (10); la valvola a tre vie (9) indirizza tutta la soluzione da refrigerare nell’evaporatore (12) e la batteria free-cooling (11) resta inattiva. L’assorbimento totale è quello di un normale chiller di tipo aria/acqua.

FUNZIONAMENTO INVERNALE
Quando la temperatura dell’aria esterna scende mediamente sotto i 3-0°C, l’unità refrigerante funziona esclusivamente in modalità free-cooling: la valvola a tre vie (9) indirizza tutta la soluzione da refrigerare nella batteria di free-cooling (11), che provvede al raffreddamento della soluzione, la sonda di lavoro (5) spegne i compressori (10). I ventilatori (13) restano in funzione per garantire il flusso d’aria esterna attraverso la batteria free-cooling (11). All’ulteriore diminuzione della temperatura di aria esterna il microprocessore (15) attiva, mediante la valvola a tre vie (9), il passaggio dell’acqua nella batteria di free-cooling (11) , con la regolazione della velocità dei ventilatori (13).

FUNZIONAMENTO NELLE STAGIONI INTERMEDIE
Si ottiene combinando i sistemi di raffreddamento free-cooling e meccanico. Il funzionamento della macchina in modalità free-cooling è attivato quando la temperatura dell’aria esterna è di almeno un grado inferiore alla temperatura della soluzione di acqua e glicole di ritorno dall’impianto. Normalmente quindi attorno ai 15-10°C. La soluzione viene raffreddata nella batteria (11). L’ulteriore raffreddamento viene eseguito meccanicamente mentre la sonda di temperatura acqua (5) regola il lavoro dei compressori (10) parzializzandone la resa stessa.

VANTAGGI
• Minori spese di gestione durante le stagioni intermedie.
• Produzione gratuita di acqua refrigerata nella stagione invernale.
• Maggiore durata dei compressori grazie ad una riduzione delle ore di funzionamento.
• Minori spese di manutenzione.

Catalogo

Richiedi informazioni Compila il form per ricevere informazioni su questo prodotto!